• Italiano
  • English
  • EN/IT
    POLAREXPO | MARTA DORME NEL LETTO DI TRE FIUMI | 26.04-30.05.2015
    POLAREXPO | MARTA DORME NEL LETTO DI TRE FIUMI | 26.04-30.05.2015
    [=== POLAREXPO ====== MARTA = DORME ==== NEL ==== LETTO ==== DI === TRE == FIUMI ===== 26.04 = 30.05.2015 ===]

    MARTA



        [== LINK ==]

    MARTA DORME NEL LETTO DI TRE FIUMI

    un progetto di Martina Dierico 

    curato da MAPS – Museum of Art in Public Space e Daniele Maffeis
    nell’ambito di POLAREXPO 2015

    Domenica 26 aprile 2015 alle ore 14.30 si apre la stagione di Polarexpo 2015, nell’ambito della Caccia al Libro organizzata dal Servizio Giovani del Comune di Bergamo.

    Ancor prima che una mostra, Marta dorme nel letto di tre fiumi è innanzitutto un progetto relazionale e partecipativo, concepito per travalicare i limiti dello spazio espositivo tradizionale e relazionarsi direttamente con la città di Bergamo.

    Marta dorme nel letto di tre fiumi è il titolo di un inedito racconto breve che Martina Dierico ha commissionato a Leo Merati, giovane autore bergamasco. Sappiamo che il racconto parla di una ricerca singolare e di un incontro fortuito, sappiamo che la città di Bergamo ne è lo sfondo, o piuttosto un comprimario. Nulla di più.

    Esistono 29 esemplari del libro ma ciascun esemplare contiene una ed una sola diversa pagina del racconto. A partire dal 26 aprile in occasione della Caccia al Libro e per tutto il mese di maggio, le 29 edizioni parziali verranno disseminate in luoghi differenti della città di Bergamo: biblioteche, mercatini, librerie, edicole. Chiunque incapperà in uno dei libri potrà liberamente appropriarsene e, comunicando via mail un apposito codice, decidere di sbloccare la propria pagina. Una versione digitale del libro, liberamente accessibile via web, ospiterà esclusivamente le pagine sbloccate fino a quel momento.

    Sulla pagina facebook martadorme sarà possibile seguire gli sviluppi del progetto, sapere quando una nuova pagina verrà sbloccata e trovare eventuali indizi sulla distribuzione dei libri in città.

    In occasione della Caccia al Libro organizzata in concomitanza con la 56^ edizione della Fiera del Libro, verrà inaugurato il progetto: il ritrovamento del primo dei 29 esemplari incompleti costituirà infatti una delle prove della Caccia al Libro.

    Nel mese di giugno l’unica copia completa del libro verrà esposta sotto teca all’interno della MICROGALLERY, la project room di MAPS – Museum of Art in Public Space, accompagnata da un supporto digitale che mostrerà le pagine sbloccate fino a quel momento. A fine anno verrà infine pubblicato un microcatalogo che raccoglierà la documentazione e gli esiti dell’intero progetto.

    L’articolata architettura processuale orchestrata da Martina Dierico si dimostra in grado di suscitare riflessioni su dinamiche particolarmente degne di interesse: la produzione, distribuzione e frammentazione delle informazioni e il loro costante – ma spesso discontinuo – travaso dal mondo analogico a quello digitale, e viceversa; la capacità di uno stimolo frammentario di suscitare interesse e ritagliarsi uno spazio di attenzione in mezzo alla sovrabbondanza degli stimoli circostanti; la possibilità di relazionarsi ad un pubblico incidentale e il tentativo di indurlo ad una partecipazione attiva.

    Spazio Polaresco: fabianagerosa@comune.bg.it | tel 035-399674

    MAPS – Museum of Art in Public Space: www.the-maps.org | mail@the-maps.org | tel 035 399674

    Pagina facebook del progetto:

    https://www.facebook.com/martadorme

    Link alle pagine sbloccate del libro:

    http://issuu.com/maps-museumofartinpublicspace/docs/copertina

     

    Polarexpo 2015
    Polarexpo è un bando di concorso promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo finalizzato alla realizzazione di 4 mostre che verranno realizzate tra aprile e dicembre 2015. La partecipazione al bando è rivolta ai giovani artisti (singoli o gruppi) residenti a Bergamo e provincia o che frequentino Istituti di Istruzione o Università di ogni ordine e grado con sede a Bergamo, con un’età compresa tra i 18 e 30 anni. Con la finalità di ingaggiare un più proficuo dialogo tra la città e i giovani artisti, l’Amministrazione ha deciso di sperimentare un nuovo formato che si caratterizza per l’interazione con due progetti curatoriali no-profit presenti sul territorio bergamasco: MAPS – Museum of Art in Public Space piattaforma di promozione di progetti d’arte in spazi pubblici  ideata e curata dal collettivo DyZeroTre (Stefano Romano, Eri Çobo e Guido Affini) e BACO (Base Arte Contemporanea), progetto curatoriale di Mauro Zanchi e Stefano Raimondi presso il Palazzo della Misericordia, ex sede del conservatorio musicale di Città Alta.

     

    MAPS – Museum of Art in Public Space
    MAPS – Museum of Art in Public Space è una piattaforma fondata nel 2014 dal collettivo DyZeroTre con lo scopo di promuovere la ricerca artistica contemporanea che ha come teatro lo spazio pubblico in tutte le sue forme e derivazioni. Un museo esploso nella città che consente agli artisti invitati di confrontarsi ogni volta con zone diverse, ognuna espressione di connotazioni storiche e contemporanee dell’iconografia della città. MAPS è un museo che travolge/coinvolge/trasforma attraverso la produzione di mostre / screening video / conferenze il cui focus è sempre il confronto e dialogo con una zona della città e le sue problematiche territoriali o sociali. Perché l’incontro con l’arte può contenere l’emozione di un insurrezione, o viceversa l’arte è insurrezione perché contiene l’emozione della gente e dei luoghi che incontra.

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    POLAREXPO | MARTA DORME NEL LETTO DI TRE FIUMI | 26.04-30.05.2015