• Italiano
  • English
  • EN/IT
    -.-.
    ONGOING PROJECTS
    Concorso Letterario ArtDate 2016
    [=== Concorso == Letterario == ArtDate == 2016 ==]

    The Blank ArtDate 2016 (13 14 15 maggio), l’evento che unisce oltre quaranta importanti realtà che si occupano di Arte Contemporanea, è caratterizzato dalla creazione di un percorso narrativo fra uno spazio espositivo e l’altro.
    Minimo comun denominatore “Il castello dei destini incrociati”.
    A ciascuno spazio espositivo è associata una carta dei tarocchi e, rispettivamente, delle opere d’Arte Contemporanea riferibili a questa stessa carta.
    Si crea così un itinerario progressivo fra le varie istituzioni, project space, gallerie e spazi espositivi aderenti alla sesta edizione di ArtDate, messi in relazione l’uno con l’altro a formare un’unica mostra espansa sul territorio della città di Bergamo.
    Italo Calvino ideò i racconti de “Il castello dei destini incrociati” affiancando le carte finché non gli suggerivano una storia da scrivere, adoperandoli come una macchina narrativa combinatoria:

    The Blank propone così al pubblico di scrivere un racconto breve ispirato dalla successione degli spazi espositivi visitati durante ArtDate.

    Le opere potranno fungere da ispirazione, ma anche gli stessi tarocchi associati ai luoghi, così come la storia del mazzo di carte o l’esperienza degli artisti contemporanei e della loro produzione.

    TB Conversations
    [=== TB === Conversations ==]
    VAI AL PROGETTO

    A cura di Claudia Santeroni



        [== LINK ==]

    Conversations è un progetto trasversale che coinvolge residenza d’artista, interviste, pubblicazioni e fotografia per raccontare l’arte contemporanea in una chiave spontanea e accessibile. Nel 2014 tre artisti under 35 sono stati invitati a trascorrere un breve periodo nella Residenza dell’associazione The Blank. Per ogni appuntamento sarà edito un mini-catalogo, disponibile presso la Residenza di The Blank e i membri aderenti al network. Con The Blank Conversations si raccontano storie (stra)ordinarie, per riavvicinare le persone all’arte e alla creatività.

    TB Educational
    [=== TB == Educational ==]

    The Blank Educational nasce dal desiderio di stimolare l’avvicinamento di un pubblico molto giovane al mondo dell’Arte Contemporanea, attraverso la collaborazione con alcune scuole secondarie e diversi artisti.

    Con il contributo di Fondazione Credito Bergamasco e Regione Lombardia.
    In partnership con la Provincia Bergamo.

    TB Hospitality
    [= TB ===== Hospitality ==]
    VAI AL PROGETTO

    In partnership con

    logo_thatscontemporary_magenta1

    Con il contributo di

    cariplo

    Nell’ambito del progetto

    unnamed



        [== LINK ==]

    The Blank offre a tutti gli appassionati d’arte, creativi e operatori culturali, la possibilità di vivere un soggiorno particolare a Bergamo, con un servizio di ospitalità nella residenza di The Blank, in Via G. Quarenghi 50, a due minuti dalla stazione dei treni e dalla centralissima via XX Settembre.
    The Blank è un’Associazione culturale, composta da persone che si occupano di arte contemporanea e, su richiesta, è in grado di mettere a disposizione operatori, curatori e artisti per scoprire la città come mai prima d’ora. Un team specializzato sarà a disposizione per disegnare il miglior percorso in base agli interessi culturali di ognuno.

    The Blank Hospitality è parte del progetto Art in Network, realizzato in partnership con l’associazione That’s Contamporary e sviluppato nell’ambito del progetto fUNDER35 di Fondazione Cariplo.

    Per informazioni
    info@theblankresidency.it

    WHAT'S ON
    MARATONA DI CINEMA
    LAB 80 FILM
    MARATONA DI CINEMA
    18.06.16

    h 21 visita guidata contemporary locus 10
    h 22 inizio proiezioni

    Su prenotazione: il costo unico del biglietto per le tre proiezioni è di 10 euro.

    Ex centrale Daste e Spalenga, Bergamo



        [== LINK ==]

    Una notte nella zona \ Ex Centrale Daste e Spalenga

    3 film legati al tema dell’energia
    a cura di Lab 80 Film
    con contemporary locus

    Una maratona cinematografica dedicata al tema dell’energia nella ex centrale elettrica Daste e Spalenga in occasione di contemporary locus 10 e del progetto di Alfredo Pirri, PASSI. 
    Dopo la visita guidata alle 21, dalle 22 fino a tarda notte sono proiettati film di Hitchcock, Wilcox e Tarkovskij a cura di Lab 80 film.

    Programma:
    Sabotaggio di Alfred Hitchcock – Gran Bretagna 1936, 76′
    Il pianeta proibito di Fred M. Wilcox – USA 1956, 98′
    Stalker di Andrej Tarkovskij – Urss/Germania dell’Est 1979, 161

    GABRIELLA MAZZA MARCO GAMBA - A BASSA VOCE
    LADIES SING THE BLUES
    GABRIELLA MAZZA MARCO GAMBA - A BASSA VOCE
    05.06.16

    Chiostro di Santa Marta a Bergamo
    Ore 17.00
    INGRESSO LIBERO



        [== LINK ==]

    Il duo nasce dalla passione dei due musicisti per la musica jazz, in particolare per grandi compositori come Miles Davis, Charlie Parker, John Coltrane, Duke Ellington…
    A partire da quintetto jazz “VOX PARTY”, del quale entrambi erano parte, GABRIELLA MAZZA E MARCO GAMBA decidono di sperimentare questo particolare abbinamento acustico, per esplorare le grandi risorse timbriche di un basso elettrico di grande spessore ed energia e di una voce calda ed espressiva, in grado di interpretare i materiali musicali più diversi.
    Nell’ambito del loro progetto “A…BASSAVOCE play GERSHWIN” i due musicisti propongono una rilettura dei brani più classici del grande compositore americano, permeati di sonorità modali e blues, e resi particolari nell’interpretazione dal fondersi dei due strumenti (la voce e il basso elettrico), uniti in un accostamento inusuale quanto suggestivo.

    Ladies sing the blues voci femminili nel Chiostro di Santa Marta
    un progetto a cura di Enrico De Pascale e Claudio Angeleri -CDPM Europe
    Banca Popolare di Bergamo per il secondo anno conferma per il secondo anno consecutivo l’apertura del Chiostro di Santa Marta ogni prima domenica del mese, con visite guidate gratuite lungo l’arco dela giornata, e con ciò ribadisce il proprio impegno morale, oltre che istituzionale, per la promozione e la valorizzazione della cultura, dell’arte e della storia locale come processo di recupero e tutela della memoria, elementi che rappresentano concretamente la vicinanza e il radicamento al territorio di riferimento.

    Da aprile a settembre questi appuntamenti si arricchiscono di una importante rassegna musicale “Ladies sing the blues”. In sintonia con la vocazione originaria del luogo – il Monastero delle suore domenicane di Santa Marta, fondato nel 1340 – il programma prevede l’esibizione di sei formazioni (una per ogni prima domenica del mese, da aprile a settembre) imperniate sulla vocalità femminile. Gruppi che offrono una panoramica delle attuali tendenze della musica blues e jazz, valorizzando giovani musicisti e differenti tipi di ensemble: dal duo alla big band. Il blues e il jazz sono due forme musicali inclusive che nel tempo hanno mantenuto inalterata la loro identità influenzando sia la musica colta sia quella popolare, originando il pop e il rock. Si tratta quindi di una musica che valorizza le qualità dei singoli stimolando al tempo stesso lo scambio e il confronto. Un messaggio musicale che va oltre il momento artistico, rappresentando un modello virtuoso di convivenza civile, basato sulla tolleranza, il dialogo e la pace.

    CONCORSO LETTERARIO
    TB ARTDATE
    CONCORSO LETTERARIO
    13.05.16 - 15.06.16
        [== LINK ==]

    Prende il via il concorso letterario legato a The Blank ArtDate – La Città dei destini incrociati.

    The Blank ti invita a scrivere un racconto breve ispirato dalla successione degli spazi espositivi visitati durante ArtDate, collegando almeno 5 elementi che hanno caratterizzato le tre giornate dedicate all’Arte Contemporanea.

    Le opere potranno fungere da ispirazione, ma anche gli stessi tarocchi associati ai luoghi, così come la storia del mazzo di carte o l’esperienza degli artisti contemporanei e della loro produzione.

    Attraverso le tre categorie in concorso, The Blank offre al pubblico di tutte le età la possibilità di vincere una xilografia di Andrea Mastrovito, i biglietti d’ingresso alla Pinacoteca Carrara per visitare le celebri carte dei Tarocchi Visconti-Sforza e la pubblicazione in newsletter del racconto premiato.

    Il termine massimo per l’invio dei racconti è il
    15 giugno 2016.

    Scarica e consulta il bando completo sul sito www.theblank.it/concorso-letterario-artdate-2016

    Per informazioni associazione@theblank.it

    LUIGI GHIRRI. PENSIERO PAESAGGIO
    LUIGI GHIRRI. PENSIERO PAESAGGIO
    10.06.16 - 25.07.16

    A cura di Corrado Benigni e Mauro Zanchi
    in collaborazione con Fondazione MIA

    Opening: Venerdì 10 giugno, ore 18.30

    Astino ex Monastero
    Valle d’Astino, 24129 Bergamo



        [== LINK ==]

    Oltre 40 scatti, soprattutto vintage prints e projects prints, in una mostra esclusiva per raccontare un maestro indiscusso della fotografia italiana: Luigi Ghirri.
    Nella bellissima cornice dell’ex monastero di Astino, questa esposizione vuole indagare l’opera di Ghirri attraverso un percorso inedito che rilegge l’incontro di questo autore con la fotografia a colori e lo sviluppo di un’analisi che fonda un nuovo sistema per intendere l’opera fotografica. L’autore organizzò il corpo della sua ricerca in “sequenze” di immagini, per ripensarlo in seguito come un gigantesco work in progress. Ghirri ha saputo cogliere gli stimoli del panorama artistico e culturale degli anni Settanta, trasformandoli in un’opera di riferimento per la ricerca contemporanea.
    Il suo è uno sguardo rispettoso verso coloro che guardano: la presenza umana, quasi sempre di spalle, o sfuggente, infatti non è mai assalita, ma si sostituisce al suo autore, pronto a cambiare i punti di vista. Il fotografo emiliano è un artista poliedrico, un insegnante, un curatore, che ha scelto di guardare la realtà attraverso la fotografia e pensarla attraverso l’immagine per poi scriverla attraverso le parole.

    Il tema portante della mostra di Astino sarà “il paesaggio”, che è sempre stato l’ossessione del lavoro di Ghirri. Un paesaggio che non è quello che viene normalmente percepito bensì quello che si suppone latente, inscritto sul rovescio: paesaggio della memoria e della favola, paesaggio di figure nascoste e di prodigi. E Astino – luogo che senz’altro Ghirri avrebbe amato e scelto per i suoi scatti – rappresenta la sintesi di tutto questo.
    Un paesaggio di interni di abitazioni, luoghi di lavoro, ma anche paesaggio esterno, della campagna e delle città, delle grandi architetture urbane. Dalle pianure emiliane a Venezia, dagli interni di case colti nella dimensione più quotidiana allo studio dell’architetto Aldo Rossi (grande amico di Ghirri) alle foto della biblioteca personale del maestro.
    L’idea fondamentale di Ghirri applicata alla foto è quella della proiezione affettiva: lo sguardo come incontro con le cose, verso cui ci dirige una nostra tendenza intima. Non esiste una foto di Ghirri che si offra come pura documentazione: tutte mostrano questo orientamento verso un campo di prossimità, di simpatie, di attrazioni e riconoscimenti di un’intimità esterna.
    Una mostra quindi inedita e unica per la nostra città.
    In occasione della stessa è stato realizzzato un catalogo, a distribuzione nazionale, per i tipi di Silvana Editoriale.

    EVENTI DI GIUGNO
    ACCADEMIA DI BELLE ARTI G. CARRARA
    EVENTI DI GIUGNO
    17.06.16 - 25.06.16

    CLOROFILLA
    Accademia Di Belle Arti G. Carrara di Bergamo
    Piazza G. Carrara 82/D
    Inaugurazione mercoledì 15 giugno 2016 ore 18.00-22.00

    GIACOMQ
    Via G. Quarenghi, 33
    Via G. Quarenghi, 50
    Inaugurazione sabato 18 giugno 2016 ore 18.00-22.00



        [== LINK ==]

    CLOROFILLA
    Mostra collettiva degli studenti
    Apertura 16 e 17 giugno 2016 ore 9.30-17.00

    GIACOMO
    Apertura dal 19 al 25 giugno 2016 ore 15.00-18.00

    GAETANO PIGMENTED
    PIGMENTI E FONDAZIONE DONIZETTI
    GAETANO PIGMENTED

    Iniziativa realizzata in collaborazione con la Fondazione Donizetti, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo e grazie al finanziamento di Fondazione Cariplo – azione del progetto Oltrevisioni.

    Per informazioni:
    Valentina Brignoli tel. 339.8847598
    vale.brignoli@gmail.com

    Davide Pansera tel. 333.3378828
    davide.pansera@hotmail.it



        [== LINK ==]

    Pigmenti rende omaggio al famoso compositore Bergamasco Gaetano Donizetti dedicandogli una grande parete in via Borgo Palazzo, grazie all’inedita collaborazione con la Fondazione Donizetti. 8 giorni di lavoro dedicati a questo nuovo importante intervento cittadino, per la realizzazione di un grande murales che riporti il volto del musicista.

    Un’iniziativa che trova la sua ispirazione dall’incontro di Pigmenti, progetto nato all’interno della Cooperativa Patronato San Vincenzo di Bergamo come estensione della serigrafia Tantemani (laboratorio formativo e lavorativo per ragazzi con diverse abilità cognitive e relazionali), con un’altra importante istituzione cittadina la Fondazione Donizetti, e che rappresenterà una delle tante azioni promosse da quest’ultima durante settimana di giugno dedicata al compositore prima dell’evento che ne segnerà il suo culmine, ossia la seconda edizione della Donizetti Night (in programma per l’11 giugno 2016).

    A realizzare l’opera saranno gli artisti portoghesi Frederico Draw, (Porto, classe 1988), uno fra i più interessanti esponenti della scena del muralismo europeo, con una vocazione per il ritrattismo di volti e corpi umani, capace di restituirne la loro più profonda caratterizzazione espressività, grazie ad una sapiente scelta cromatica e l’intensità dei suoi tratti; e Rodrigo Alma -aka Contra – caratterizzato da un lavoro in grado di unire, in un processo totalmente analogico, le tecniche del graffito, illustrazione, installazione e tipografia, restituendo un’inedita miscellanea visuale.
    Entrambi fanno parte dei fondatori di RUA, collettivo nato a porto nel 2006, che raccoglie un gruppo di artisti multidisciplinari il cui processo creativo si sviluppa attraverso diversi linguaggi quali graphic design, graffiti, illustrazione, fotografia, scultura e musica.
    Giovedì 9 giugno, i lavori termineranno con un evento d’inaugurazione aperto a tutti e con la presentazione pubblica dell’opera alla città.
    Ancora una volta perciò Pigmenti da prova della sua capacità di costruire nuove e insolite connessioni con diverse realtà locali per generare interventi di creatività urbana in grado di arricchirne e valorizzarne spazi, scorci ed edifici e celebrare, come in questa particolare occasione, un suo illustre cittadino.

    Percorsi con Mariella Bettineschi
    VIAMORONISEDICI SPAZIOARTE
    Percorsi con Mariella Bettineschi
    11.06.16

    Ore 17.30

    via Moroni 16a

    tel. +39 3472415297

    info@viamoronisedici.it
    www.viamoronisedici.it



        [== LINK ==]

    Mariella Bettineschi è invitata al terzo talk “Percorsi”: l’artista racconta la sua vita, le sue scelte e la sua ricerca artistica a tutti gli amici di /viamoronisedici/spazioarte.

    PROGRAMMA GIUGNO 2016
    QUARENGHICINQUANTA
    PROGRAMMA GIUGNO 2016
    21.06.16 - 24.06.16

    21 giugno 2016 ore 20:30
    Secondo incontro della serie “BIOGRAFIE ALLO SPECCHIO”
    a cura di Elio Grazioli

    24 giugno 2016 ore 18:30
    Inaugurazione della mostra fotografica “La città del Cioccolato” di Giuseppe Leone
    e presentazione del libro “Modica. Storia del suo Cioccolato” di Grazia Dormiente e Giuseppe Leone



        [== LINK ==]

    Secondo incontro della serie “BIOGRAFIE ALLO SPECCHIO”
    a cura di Elio Grazioli

    il tema del seminario di Elio Grazioli si concentra sull’autoritratto in fotografia, compiendo un percorso storico dalle origini agli anni sessanta e analizzando la sua evoluzione e le variazione tematiche attraverso i movimenti e i protagonisti che nell’autoritratto hanno visto un modo particolare di segnalare la loro presenza e il loro pensiero. Da Bayard (1840) che si fotografa “come suicida” a Andy Warhol e Ugo Mulas che alla fine degli anni sessanta cambiano il ruolo della fotografia in arte.

    Elio Grazioli, critico d’arte contemporanea e fotografia, insegna Storia dell’arte contemporanea all’Università e all’Accademia di Belle Arti di Bergamo. E’ direttore artistico della manifestazione “Fotografia Europea” di Reggio Emilia. Ha pubblicato i libri: Corpo e figura umana nella fotografia (1998); Arte e pubblicità (2001); La polvere nell’arte (2004); Piero Manzoni (2007); Ugo Mulas (2010); La collezione come forma d’arte (2012); Davide Mosconi (2014).

    24 giugno 2016 ore 18:30
    Inaugurazione della mostra fotografica “La città del Cioccolato” di Giuseppe Leone
    e presentazione del libro “Modica. Storia del suo Cioccolato” di Grazia Dormiente e Giuseppe Leone, (Edizioni Gribaudo-Feltrinelli, 2015).

    Il cantautore Vincenzo Marabita presenterà l’anteprima musicale della poesia “Vieni con me”, dedicata alla città di Modica, patrimonio dell’umanità (UNESCO).
    Inoltre si potrà degustare il Cioccolato Modicano, gentilmente offerto dal Consorzio Tutela Cioccolato di Modica, in abbinamento al Baroque Moscato di Noto (DOP), cantina Rudinì, Pachino (SR).
    La mostra di Giuseppe Leone resterà esposta sino al 9 luglio (mercoledì-giovedì-venerdì dalle 16:00 alle 19:30 e sabato dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:30.

    Grazia Dormiente: entro-antropologa ed autrice di saggi storici e sillogi poetiche.
    Giuseppe Leone: narratore della Sicilia, dei suoi monumenti, delle sue feste, dei costumi e della vita tutta, per immagini fotografiche.
    Vincenzo Marabita: cantautore rock e visionario ideatore in ambito di musica ed internet.

    Alfa Pietta - INTRAEXTRA
    STUDIO VANNA CASATI
    Alfa Pietta - INTRAEXTRA
    21.05.16 - 15.06.16

    Opening: sabato  21 maggio,  ore 18.30

    via Borgo Palazzo, 42 – Bergamo
    tel 035 222333
    vannacasati@fastwebnet.it
    www.vannacasati.it



        [== LINK ==]

    Strutture tridimensionali polimateriche su carta

    ART UP 6/16 - OSCAR GIACONIA
    ART UP – BANCA POPOLARE DI BERGAMO
    ART UP 6/16 - OSCAR GIACONIA
    01.06.16 - 30.06.16

    INGRESSO LIBERO

    Banca Popolare di Bergamo, Piazza Vittorio Veneto n. 8 – Bergamo

    Orari dal lunedì al venerdì: dalle 8.20 alle 13.20 – dalle 14.40 alle 16.10



        [== LINK ==]

    ART UP 6/16
    A cura di Enrico De Pascale

    OSCAR GIACONIA The Grinder
    2015 – olio su carta intelata in teca di neoprene, cm 154 x 250
    Collezione Banca Popolare di Bergamo

    Avvalendosi prevalentemente della tecnica pittorica, intesa come pratica “digestiva” di altri linguaggi, il lavoro dell’artista orbita intorno a molteplici costellazioni; i concetti di mostro, controfigura e autopsia sono solo alcune delle parole chiave che accompagnano da sempre la ricerca poliedrica dell’artista, caratterizzata anche dall’utilizzo di materiali inusuali quali teche di silicone, vulcanite, nylon, gomma para, gomma di neoprene.
    “Ogni cornice è la camera d’aria necessaria all’isolamento dell’immagine. L’utilizzo di materiali plastici richiamano spontaneamente processi sintetico- artificiali sempre in moto. Alludono alla capacità di trasmutazione dei polimeri. Da un solo campione d’olio, in base alla temperatura cui viene sottoposto, si possono ottenere sostanze differenti. Tuttavia l’atto fisiologico digestivo del dipingere mi conduce a liquidare ogni mera nominazione, procedendo oltremodo tra disarticolazioni, perforazioni, carotaggi, prelievi ed innesti,
    in un corpo a corpo perpetuo tra sostanze senza nome”. (O.G.)

    OSCAR GIACONIA (Milano 1978) “Ogni opera d’arte è un potenziale crimine mancato. Gli artisti, come i criminali, sono individualisti rituali, intrappolati in una coazione a ripetere senza soluzione di continuità. Al contempo l’artista può diventare il detective di quegli atti criminosi da lui stesso compiuti” (Oscar Giaconia). Tra le esposizioni più significative: Alea, Thomas Brambilla Gallery, Bergamo 2012 (personale); MDINA, Palazzo Vilena, Museo di Storia Naturale, Malta 2013; Fuori quadro. Follia e creatività tra arte, cinema e archivio, Sala alla Porta Sant’Agostino, Bergamo 2013; Ogni cosa a suo tempo, capitolo VI (Resume and Rebirth), BACO Base Arte Contemporanea, Palazzo della Misericordia, Bergamo 2013; Too big or not too big; Thomas Brambilla Gallery, Bergamo 2013; Open MIA, BACO Base Arte Contemporanea, Palazzo della Misericordia, Bergamo 2015; Lo Specchio Attraversato, Ex Oratorio di S. Lupo, Bergamo 2015; Happy Ending, FRAC Champagne-Ardenne, Reims; Green Room, BACO – Base Arte Contemporanea, Palazzo della Misericordia, Bergamo 2016.

    ©THE BLANK 2016
    SOCIAL
                 
    APP
       
    -.-.