• Italiano
  • English
  • EN/IT
    Artdate 2018 | Frequenze
    Artdate 2018 | Frequenze
    [== Artdate === 2018 ==== Frequenze =]

    The Blank Artdate 2018
    Frequenze / Frequencies
    Festival di Arte Contemporanea
    25-26-27 Maggio 2018

    Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 maggio, Bergamo ospita l’ottava edizione di The Blank ArtDate.
    Con oltre 30 appuntamenti, 45 artisti e 5 istituzioni coinvolte, la manifestazione si conferma un punto di riferimento e un appuntamento imperdibile non solo per gli appassionati d’arte contemporanea ma per tutti coloro che, in una dimensione partecipativa e collaborativa, prendono parte ai numerosi eventi proposti.
    The Blank ArtDate è un festival d’arte contemporanea riconosciuto dalla piattaforma europea EFFE – Europe for Festivals, Festivals for Europe per la sua qualità artistica, il coinvolgimento della comunità locale e al contempo il respiro europeo e globale.
    The Blank ArtDate propone un rinnovato appuntamento concentrandosi principalmente su artisti che utilizzano nella loro pratica forme artistiche e mezzi espressivi quali audio, video, performance e talk.

    La predilezione per interventi immateriali e effimeri, che si consumano nel momento stesso in cui si attuano, come può essere una visione, un ascolto, una conversazione o un evento performativo scandisce la manifestazione sotto il titolo di “FREQUENZE” che allude al numero di volte in cui un evento si ripete nella sua dimensione temporale, al ritmo di un evento, alla percezione del suo movimento, alla partecipazione ad un’attività.
    Tutte le accezioni secondo cui può essere declinata questa parola concorrono a rappresentare la nuova edizione di The Blank ArtDate.
    Nell’epoca dello streaming, dell’on-demand e della condivisione per immagini, la cifra che caratterizza The Blank ArtDate 2018 è l’imprescindibilità della partecipazione del fruitore in un preciso luogo e in un preciso momento. La non-ripetitività delle performance e la non-materialità delle opere sonore e video impongono la presenza fisica del corpo di chi assiste affinché esse possano essere intercettate, codificate, decodificate e quindi ritrasmesse e raccontate.

    Una novità di grande importanza è la partecipazione dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII, luogo operativo e simbolico di grande rilievo per l’intera comunità. Al suo interno, proseguendo un percorso che intreccia arte e sanità, sono calendarizzati due cicli di proiezioni realizzati da importanti artisti nazionali e internazionali come Yuri Ancarani, Oscar Giaconia, Hanne Lippard e Driant Zeneli. Il palinsesto proposto affronta temi riconducibili alla vita che si conduce in una struttura sanitaria e agli stati emotivi che interessano chi vi transita.
    Sempre all’interno dell’Ospedale, Bergamo Film Meeting propone la visione di “Cartoni Animati in Corsia” e un focus dell’artista e animatore olandese Maik Hagens.

    [== GIOVEDÌ 12 ==]

    [== VENERDÌ 13 ==]

    [== SABATO 14 ==]

    [== DOMENICA 15 ==]
    12 Novembre
    CONFERENZA INAUGURALE FESTIVAL ARTDATE | MASSIMO FINI
    19:00
    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank www.facebook.com/theblankcontemporaryart
    L’ospite della conferenza inaugurale di ArtDate è Massimo Fini, giornalista e scrittore che affronta il tema del Dono attraverso una lettura del suo saggio " Il denario sterco del demonio" sulle orme della fondamentale opera di Marcel Mauss: “Teoria generale della magia”, approfondendo l’argomento sia sotto il profilo economico sia antropologico.

    L'intervento di Massimo Fini sarà preceduto dai saluti istituzionali dell'Assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti e da una breve presentazione del Festival ArtDate condotta da Stefano Raimondi, Presidente di The Blank.


    Per rispetto delle nuove disposizioni ministeriali, l'evento non sarà svolto in presenza ma diffuso in diretta attraverso la nostra pagina Facebook The Blank Contemporary Art:
    @theblankcontemporaryart
    www.facebook.com/theblankcontemporaryart
    13 Novembre
    IL DONO. SULLA VITA E LA MORTE
    19:00 - 21:00
    Palazzo della Ragione - Bergamo
    La mostra, a cura di Stefano Raimondi, presenta importanti opere di sette artisti internazionali – Matilde Cassani, Alberto Garutti, Felix Gonzalez-Torres, Andrea Mastrovito, Jonathan Monk, Andrea Romano e Namsal Siedlecki – in dialogo con altrettante associazioni di volontariato: Aiuto per l’Autonomia Odv ONLUS, Avis Provinciale Bergamo, Ente Nazionale per la Protezione degli Animali (ENPA) – sezione di Bergamo, Fabbrica dei Sogni ONLUS, Orto Botanico di Bergamo ‘Lorenzo Rota’ e Primo Ascolto Alzheimer.
    Il Dono. Sulla vita e la morte attraverso lavori storici e nuove produzioni, indaga il tema del dono, spingendosi verso i due confini dialettici che determinano l’esistenza di ogni uomo: la vita e la morte.


    Orari:
    13 novembre 2020 - 6 gennaio 2021
    Inaugurazione: venerdì 13 novembre ore 19.00 - 21.00
    Mercoledì-venerdì, 10.00 - 16.00
    Sabato e domenica, 10.00 - 18.00
    Aperto il 5 e il 6 gennaio | 10.00 - 16.00
    Chiuso il lunedì, il martedì, il 25 dicembre e il 1° gennaio


    Per prenotazioni:

    https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-dono-sulla-vita-e-la-morte-da-felix-gonzalez-torres-a-alberto-garutti-126039293921


    È obbligatorio indossare la mascherina e disinfettarsi le mani all’ingresso, dove viene misurata la temperatura: l’accesso non sarà consentito se viene rilevata una temperatura maggiore di 37.5°. Possono accedere un massimo di 30 persone alla volta.
    14 Novembre
    TALK WITH ED ATKINS AND DAVID KAMP
    11:30 - 13:00
    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank www.facebook.com/theblankcontemporaryart
    Ed Atkins, curatore della mostra The Act of Seeing With One’s Own Eyes si confronta sulla mostra dialogando con David Kamp, compositore e sound designer, e Stefano Raimondi, presidente di The Blank. Il progetto espositivo, presentato per la prima volta nel 2019 presso lo Schinkel Pavillon di Berlino e in mostra a Bergamo presso l'Ex Ateneo dal 14 Novembre 2020, rende omaggio alla produzione del padre del cinema sperimentale Stan Brakhage e alla ricerca di David Kamp.


    Nel rispetto delle disposizioni ministeriali, l’evento si svolgerà in modalità on-line sulla pagina Facebook di The Blank Contemporary Art :

    @theblankcontemporaryart

    https://www.facebook.com/theblankcontemporaryart/
    PROSSIMO
    15:00 - 19:00
    Ludovico Orombelli, Tom Richards, Lucia Vivanco
    FESTINA STONATA
    15:00 - 19:00
    Marco Belfiore, Edoardo Ciaralli, Jimmie Durham, Dion Kitson, Alice Pilusi, Luca Resta, Eleonora Roaro, e AA.VV.
    KINTSUGI
    15:00 - 19:00
    Claudio Marziali
    _BE REFLECTED
    15:00 - 19:00
    Vincenzo Marsiglia
    a cura di Milena Becci
    DISPENSE CELESTI
    15:00 - 19:00
    Gaetano Orazio
    GROUP SHOW ACCADEMIA DI BELLE ARTI G. CARRARA
    15:00 - 19:00
    a cura di Oriana Bolis, Francesca Melone e Clara Scola
    APERTURA DELLA COLLEZIONE PERMANENTE
    15:00 - 19:00
    Giovanni Franzi, Ralf Portello, Lila Karbowska, MaLu Martimucci
    a cura di Chiara Veronesi e Marta Bonanomi
    15 Novembre
    INFERNI. PAROLE E IMMAGINI DI UN’UMANITÀ AL CONFINE
    10:30
    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank www.facebook.com/theblankcontemporaryart
    Giuliano Zanchi presenta il libro di Giovanna Brambilla "Inferni. Parole e immagini di un'umanità al confine"

    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank Contemporary Art
    The Blank www.facebook.com/
    theblankcontemporaryart
    METAFOTOGRAFIA (2). LE MUTAZIONI DELLE IMMAGINI
    15:00
    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank www.facebook.com/theblankcontemporaryart
    Sara Benaglia, Mauro Zanchi e Corrado Benigni presentano il libro "Metafotografia (2). Le mutazioni delle immagini." insieme a Teresa Giannico e Alessandro Sambini

    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank Contemporary Art
    The Blank www.facebook.com/
    theblankcontemporaryart
    ARTE, SEGNI, PERFORMANCE. RIFLESSIONI SULLA COMUNICAZIONE VISIVA
    17:00
    Diretta Facebook dalla pagina di The Blank www.facebook.com/theblankcontemporaryart
    Il talk “Arte, segni, performance. Riflessioni sulla comunicazione visiva” si configura come un momento di confronto finalizzato a esplorare lo sviluppo delle pratiche performative nel panorama contemporaneo e il loro rapporto con la Lingua dei Segni. L’incontro introduce inoltre una riflessione sulla Lingua dei Segni e sul suo rapporto con le pratiche performative, teatrali e di Visual Vernacular, coinvolgendo alcuni dei principali professionisti nell’ambito della cultura accessibile. L’appuntamento è pensato come un dialogo a quattro voci tra Claudia Santeroni e Maria Marzia Minelli, curatrici impegnate in una ricerca sulla pratica della performance, Rita Mazza, direttrice artistica del Festival del Silenzio e performer segnante e Nicola Della Maggiora, artista di Visual Vernacular.

    Gli interventi dei relatori mirano ad approfondire alcune tematiche fondamentali della comunicazione visiva e del linguaggio performativo focalizzandosi sulla natura dell’elemento segnico e mettendo in luce le specificità linguistiche di una comunicazione di natura principalmente visuale.


    Evento realizzato con il patrocinio di ENS, con il supporto di Regione Lombardia, Comune di Bergamo, Pio Istituto dei Sordi, Fondazione ASM e in collaborazione con il CUT – Centro Universitario Teatrale di Bergamo.

    Garantiti il servizio di interpretariato LIS italiano, non è necessaria prenotazione, sarà sufficiente connettersi alle ore 17.
    L’evento si svolgerà in modalità on-line sui canali social di The Blank Contemporary Art tramite diretta Facebook e YouTube 
    @theblankcontemporaryart
    The Blank www.facebook.com/
    theblankcontemporaryart
    © THE BLANK 2020
    SOCIAL
                   
    APP
       
    Artdate 2018 | Frequenze