• Italiano
  • English
  • EN/IT
    UBI – BANCA POPOLARE DI BERGAMO | LE DOMENICHE IN S.MARTA | 6 FEMININE WAYS |05.07.2015
    UBI – BANCA POPOLARE DI BERGAMO | LE DOMENICHE IN S.MARTA | 6 FEMININE WAYS |05.07.2015
    [== UBI ====== BANCA ===== POPOLARE == DI ==== BERGAMO ===== LE == DOMENICHE = IN = S.MARTA ===== 6 = FEMININE = WAYS ====== 05.07.2015 =]

    2-3



        [== LINK ==]

    LE DOMENICHE IN SANTA MARTA
    6 FEMININE WAYS
    Arte e Musica

    A PIENE MANI
    Giulia Serafini – Voce, tromba, chitarra e percussioni
    Roger Rota – Sax soprano e flauto traverso
    Roberto Frassini Moneta – Contrabbasso

    Domenica 5 luglio alle ore 17.00
    INGRESSO LIBERO

    Domenica 5 luglio 2015 alle ore 17.00 secondo appuntamento del ciclo di concerti (uno per ogni prima domenica del mese) tenuti da altrettante formazioni, il cui filo rosso è rappresentato dalla preminenza attribuita alla voce femminile, in sintonia con l’identità storica del Monastero dedicato a S.Marta, abitato per secoli da monache dell’ordine domenicano.
    “A Piene Mani”, primo album di Giulia Serafini, qui in prima presentazione assoluta, nasce dall’incontro tra la voce della giovane cantautrice bergamasca e la sensibilità unica di un musicista come Roger Rota.
    Le canzoni di Giulia, che accompagna la sua voce chiara da soprano con poche pennellate di chitarra acustica o grezzi colpi di percussioni, uniscono sonorità essenziali a melodie e ritmi ora giocosi ora intensi, sempre personali. Per questo hanno incontrato il gusto di Roger per la musica semplice, ma mai banale.
    Così è nata l’idea, non di arrangiare, ma di colorare i 13 brani composti da Giulia con gli inconfondibili interventi strumentali di Roger: dal sax soprano, come in “La pioggia lungo i muri”, che sembra materializzare lo scorrere dell’acqua in un torrente, al flauto traverso in “Palloncino”, che gioca e risponde alla voce-tromba con un misto di allegria e malinconia.
    Composizioni di Giulia, arrangiamenti di Roger: una musica essenziale e ricca a cui si unisce la ritmicità e personalità del contrabbasso di Roberto a creare un mix fresco e originale, tutto da ascoltare.

    Giulia Serafini.
    E’ cantautrice, scrive musica e testi dei suoi brani originali. Ha iniziato lo studio del canto con Silvia Infascelli, e con lei ha frequentato workshops di canto e improvvisazione jazz (GMF di Londra, KRK Festival). Ha fatto parte come soprano e solista, oltre che percussionista, del coro multietnico di Bologna Mikrokosmos, partecipando al festival di Istanbul Koro Fest 2012. Ha studiato chitarra, percussioni e tromba da autodidatta.

    Roger Rota.
    Diplomato in Fagotto al Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo, sassofonista e flautista. “Attivo sulla scena della musica d’improvvisazione e del jazz ed esecutore di musica classica in formazioni cameristiche e orchestrali, ha messo agli atti una lunga messe di progetti e realizzazioni discografiche in sintonia con le più aggiornate ricerche sul fronte del nuovo jazz. E’ un musicista che si è distinto per originalità e rigore, non nuovo alle sperimentazioni e al dialogo tra linguaggi artistici diversi” (R.Magni).

    Roberto Frassini Moneta
    Studia al CDPM Bergamo partecipando a varie masterclass con Gianluigi Trovesi, Bob Mintzer, Louis Agudo e Franco Ambrosetti. Ha studiato con Ares Tavolazzi.
    Consegue il diploma di alto perfezionamento al SIENA JAZZ studiando con Dalla Porta e Leveratto. Consegue il diploma presso la Roma Jazz Cool studiando con Mark Turner, Larry Granadier, Jeff Ballard. Ha studiato Contrabbasso Jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Attivo in diverse formazioni, ha suonato e registrato con Vinicio Capossela, Gigi Cifarelli, Fabio Treves, Enrico Intra, Franco Ambrosetti, Roger Rota, Marcello Rosa, Tino Tracanna, Riccardo Luppi, Giovanni Falzone. Ha all’attivo una ventina di CD.

    ARTE E MUSICA IN SANTA MARTA. IL PROGETTO
    a cura di Enrico De Pascale

    In sintonia con quanto stabilito dal D.M. 27 giugno 2014, n. 94, che prevede, ogni prima domenica del mese, l’ingresso gratuito in tutti i Musei e nelle Istituzioni artistico-culturali statali, Banca Popolare di Bergamo apre eccezionalmente al pubblico il quattrocentesco Chiostro di Santa Marta a Bergamo, mettendo gratuitamente a disposizione qualificate guide per illustrare e commentare le opere d’arte ivi conservate.

    Il Chiostro di Santa Marta è un prezioso scrigno d’arte sito nel cuore della città, ricco di testimonianze storiche, religiose e culturali, nonché scenario di importanti creazioni della scultura moderna e contemporanea: dal “Grande Cardinale seduto” di Giacomo Manzù alle “Suore che comunicano” di Elia Ajolfi, all’eccezionale monolito “Untitled” del celebre artista anglo-indiano Anish Kapoor. A disposizione dei visitatori un opuscolo con brevi schede storico-artistiche sul Chiostro e un libricino dedicato alla scultura di Anish Kapoor, realizzato in occasione del 10° anno dalla sua acquisizione (2004) da parte di Banca Popolare di Bergamo.

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    UBI – BANCA POPOLARE DI BERGAMO | LE DOMENICHE IN S.MARTA | 6 FEMININE WAYS |05.07.2015