• Italiano
  • English
  • EN/IT
    LE NUOVE MOSTRE
    LE NUOVE MOSTRE
    [=== LE = NUOVE = MOSTRE =]
    GAMEC – GALLERIA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
    01.06.18 - 30.06.18
        [== LINK ==]

    GAMeC – LE NUOVE MOSTRE

    Dal 7 giugno riparte la programmazione della GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo: quattro le nuove mostre, ospitate tra gli spazi della Galleria e Bergamo Alta.

    Grazie all’intesa culturale che il Comune di Bergamo ha costruito con il museo, infatti, la Sala delle Capriate di Palazzo della Ragione diventerà, nel periodo estivo, una sede esterna della Galleria. Un’azione che rientra nel programma di rilancio ideato dal neo Direttore Lorenzo Giusti e, al contempo, nel progetto di valorizzazione dell’arte contemporanea promosso dall’Assessorato alla Cultura; non un evento isolato, ma un progetto di rilievo internazionale che per i prossimi tre anni porterà le arti visive contemporanee nel cuore di Città Alta e saprà costruire una connessione tra Piazza Vecchia e Piazza Carrara, polo dell’arte a Bergamo.

    Il Palazzo della Ragione ospita una delle quattro sezioni de Il diletto del praticante, prima personale in un’istituzione museale italiana del celebre scultore americano Gary Kuehn: una selezione di opere rappresentative della prima produzione dell’artista – la quasi totalità delle quali mai esposte in Italia – dialogano con l’affascinante architettura medievale dell’edificio e con gli affreschi staccati ospitati nella Sala delle Capriate. Le serie storiche offrono una visione d’insieme, esaustiva del primo fondamentale decennio creativo di Kuehn e introduttiva alla seconda parte della mostra, che si snoda nelle sale della GAMeC e presenta sculture, disegni, dipinti e installazioni realizzati dall’inizio degli anni Sessanta a questi ultimi anni.

    Il diletto del praticante resterà aperta al pubblico, in entrambe le sedi, fino al 26 agosto;  fino al 9 settembre resteranno invece in visione le altre tre mostre ospitate alla GAMeC: nello Spazio Zero, Enchanted Bodies / Fetish for Freedom, il progetto di mostra vincitore della nona edizione del Premio Lorenzo Bonaldi per l’Arte – EnterPrize – riconoscimento che da quindici anni sostiene la ricerca di un curatore under 30 – che riunisce opere di 17 artisti internazionali.

    Al secondo piano, La Collezione Impermanente #1 racconta il costituirsi e l’evolversi delle raccolte della GAMeC attraverso una selezione dei principali nuclei di opere, in un percorso cronologico che pone in dialogo autori moderni, maestri del Novecento e arte contemporanea.

    Nella sala proiezioni, infine, le opere video proposte dalle istituzioni internazionali coinvolte nella decima edizione della rassegna Artists’ Film International: il calendario delle proiezioni si apre con il video I’m Talking To You dell’artista italiana Elena Mazzi, selezionata dalla Galleria.

    7 GIUGNO

    NON SOLO MOSTRE: LABORATORI, PERFORMANCE E “HAPPENING – AFTER OPENING”!

    Durante l’inaugurazione di giovedì 7 giugno, alle 19:00, gli spazi della GAMeC saranno la cornice di una serie di eventi che coinvolgeranno diverse fasce di pubblico. 

    A partire dalle 17:00, i bambini dai 5 agli 11 anni potranno visitare in anteprima le mostre e partecipare a un laboratorio speciale (su prenotazione: servizieducativi@gamec.it), mentre dalle 20:00 sarà possibile prendere parte a tre diverse performance tra le sale espositive e il cortile esterno. 

    Per l’occasione, la Galleria ospiterà un’edizione speciale di Happening, l’evento estivo promosso dal GAMeC Café: un party per festeggiare la nuova programmazione, tra arte, happy hour e dj-set! 

    Per tutta la serata, un servizio navetta gratuito permetterà di spostarsi tra la GAMeC e Città Alta per visitare entrambe le sedi, aperte fino alle 22:00.

     

    gamec.it 

    ©THE BLANK 2018
    SOCIAL
                 
    APP
       
    LE NUOVE MOSTRE